lunedì 27 febbraio 2017

UN SUCCESSO DEL SUD: #NAUTICSUD, 44ma edizione a #Napoli








Napoli, 26 Febbraio 2017. Oltre 400 barche in esposizione di 30.000 metri quadrati della Mostra d'Oltremare di Napoli. Sono questi i numeri della 44ma edizione di NauticSud, Salone Internazionale della Nautica di Napoli, che raddoppia i numeri rispetto all'edizione 2016 e torna dal 18 al 26 febbraio, presentando le barche dei migliori cantieri italiani e di brand stranieri. 
Dall'acquascooter agli yacht, passando per i nuovi gommoni ad alta tecnologia. C'è stato tutto il meglio della nautica italiana alla 44° edizione del NauticSud che ha chiuso oggi i battenti alla Mostra d'Oltremare di Napoli, con uno splendido sole che ha fatto seguito alle grandi piogge di ieri: 400 le imbarcazioni in esposizione in un’area di circa 30 mila metri quadrati, in cui c'è anche tutto ​l'indotto, dagli accessori agli arredi. «Napoli è una grande capitale europea del settore nautico e trova qui la sua vetrina migliore», ha commentato Donatella Chiodo, presidente della Mostra d'Oltremare, nel corso della inaugurazione del 18 Febbraio. Dopo la fiacca di questi anni, il settore nautico, che ha nel Mezzogiorno valide imprese e cantieri che risalgono al periodo borbonico, sta ritrovando una nuova risalita. Ben venga al Bel Paese che conta ottomila chilometri di coste: riguadagnare il mare che ci appartiene, addestrare i più giovani alla passione, vivere una dimensione di sospensione dal quotidiano che solo il mare sa regalare: le barche - in particolare i natanti - non vanno considerate beni di lusso, vanno valorizzate come scuola di vita. Abbiamo incontrato natanti come il Gaia 24,5, il cui costo equivale ad una auto di media fascia ma con caratteristiche di un supernatante da brividi, non presuntuoso ma elegante e pratico. La motorizzazione fuoribordo con l'Evinrude 200 HP, la re-invenzione del due tempi operata dalla stessa Casa che ha inventato il fuoribordo prima della Seconda Guerra Mondiale.


Plancia del Gaia 24,5


Evinrude 200 HP, rivoluzionario due tempi

Gaia 24,5
Questo è solo un esempio delle offerte del Salone: naturalmente sono presenti natanti e imbarcazioni di lusso, talune sono opere d'arte del genio navale italico. Aqa di Fiumicino presenta il modello 35 design 2017, un  open yacht, un natante raffinatissimo (il primo è stato acquistato già sul set di Genova), interamente "customizzabile" (insomma personalizzabile), che presenta oltre alla bellezza anche facilità di manovra e ecosostenibilità. Di natanti di 9,90 m di omologazione e lunghezza fuori tutto di  11,90 m ne abbiamo visti. Questo con una motorizzazione massima di 400 HP fa 40-46 nodi. Il bellissimo  Solaria 40 con tale accorgimento è un natante (!) che arriva a 12,12 m.
  
Aqa 35


Solaria 40
Ricordiamo la campana Italmar con accessibili modelli open, sundeck, fishing e cabin: ci sono piaciute le novità come il fishing WA Timoner 550 (sui ventimila euro in Fiera con motore 40/70), il Cabin 18. Interessantissime e valide le proposte della pugliese Idea Marine (di Mesagne, BR) con Idea58 (sui 12mila euro, lo scafo), il cabine Idea 58 WA (sui 20mila). Grande la offerta anche della calabrese Rancraft di Soverato. Notevole la presenza di gommoni per tutte le tasche e per tutti i gusti. Curiose le WB 525 , barche sospinte e direzionate da moto d'acqua, vendute in Italia da Wave Boat. 
Non ci resta che aspettare la prossima edizione di NauticSud, per confermare i risultati occupazionali e la ascesa definitiva della nautica made in Italy (in uno con Genova). (a.m.)





Nessun commento:

Posta un commento

Il VUOTO-PIENO LASCIATO DA STAN LEE

Il 12 novembre - inCULTURA ha partecipato la notizia - è improvvisamente venuto a mancare Stan Lee e il cordoglio si è ...