mercoledì 11 febbraio 2009

TEATRO - Jesus - Due atti unici sulla figura di Cristo

di Michele Miglionico


Va premesso che confrontarsi con la controversa figura di Gesù è un rischio che pochi artisti possono permettersi. Il Teatro delle Onde propone, in scienza e coscienza, per mano dell'autore e regista Tonio Logoluso, due diversi approcci distanti: lo spettacolo è costituito di due atti unici. "Lo spaventapasseri" è una fiaba musicale, ambientata in una fattoria di animali senzienti, in cui grazie ai consigli dello spaventapasseri Jimmy - allegoria del Cristo - le bestie parlanti riescono a risolvere i loro problemi. L'allegoria rasenta il blasfemo, ma il problema non è questo. Due attori (Carmen Pignatelli e lo stesso Logoluso) leggono la storia come farebbero con un pubblico di bambini, anche cercando di caratterizzare le voci dei diversi personaggi con tonalità di diversa altezza a seconda del genere e del ruolo. L'impostazione, però, mette a dura prova l'attenzione degli spettatori. Per fortuna ogni brano è introdotto dal titolo che fa riferimento all'episodio evangelico a cui si ispira, facilitandone l'altrimenti difficile comprensione, a causa della fantasiosa trasposizione nel diverso contesto narrativo; e per fortuna l'orchestra "Terraconfine", diretta da Michele Lorusso, accompagna il racconto con un uso narrativo e recitativo degli strumenti (si veda l'evocazione dei versi degli animali) e ci propone tra un pezzo e l'altro uno stacco, tutto firmato da Nico Arcieri. "Perché mi hai abbandonato?" è il dialogo senza risposta che, nelle intenzioni dell'autore, Gesù avrebbe intrapreso sulla croce prima di morire, con il Padre - anche se il personaggio vaga intorno a una scarna rievocazione del monte Calvario, con solo l'ombra della croce alle proprie spalle. Il monologo è concitato, abbastanza da rendere il nervosismo tutto umano e affatto divino del personaggio. Si sprecano i riferimenti alla vita di Gesù. Ma non basta, anzi, c'è un retrogusto posticcio. Siamo lontani dal puro pathos dei brani di "Jesus Christ Superstar".

Nessun commento:

Posta un commento

"Siamo tutti Alberto Sordi?" il docufilm di Fabrizio Corallo su SkyArte e su Sky Cinema Comedy

"Siamo tutti Alberto Sordi?" Il docufilm di Fabrizio Corallo, fortunatamente presentato in epoca pre-pandemia, è andato in...